Projects in progress

In-Tour – INclusive TOURism professions. European curricula for accessible tourism manager and frontline staff

 

 

Da Gennaio 2020 la Fondazione è partner di un nuovo progetto: si tratta di un Erasmus+ (il programma dell’Unione europea per l’Istruzione, la Formazione, la Gioventù e lo Sport all’interno del programma quadro 2014-2020, in particolare l’ente di riferimento è l’EACEA, the Education, Audiovisual and Culture Executive Agency, insieme con le varie Agenzie Nazionali) all’interno del programma quadro Horizon 2020. Dopo l’esperienza come capofila nello stesso programma con il progetto Vector, durato dal 2015 al 2018, si apre per la Fondazione un nuovo capitolo.

In particolare, il nuovo progetto si chiama “In-Tour – INclusive TOURism professions. European curricula for accessible tourism manager and frontline staff” ed è stato finanziato all’interno del bando EAC/A03/2018, con numero di progetto: 612643-EPP-1-2019-1-IT-EPPKA2-SSA e un budget totale di €996,961.00.

In-Tour ha l’obiettivo di definire e implementare due differenti curricula a livello europeo, volti rispettivamente alla formazione di manager e di personale esperto nell’ambito del turismo inclusivo. Per arrivare a questo risultato, il progetto dovrà studiare, analizzare e disegnare le competenze necessarie per arrivare a produrre i curricula di tali operatori, che saranno tradotti in 5 percorsi formativi in tre paesi pilota. Per Grecia e Germania, saranno creati e testati sia il curriculum per manager che quello che per personale esperto, mentre in Italia il prodotto finale riguarderà solo il curriculum per manager.

Il capofila è AISM onlus con sede a Genova, che gestisce e coordina le attività di 13 partner in 6 paesi UE (qui presentati in ordine alfabetico per paese):

  • Belgio: EASPD – European Association of Service Providers for Persons with Disabilities, ENAT – European Network for Accessible Tourism, IAAPA – International Association of Amusement Parks and Attractions
  • Germania: AFBB – Akademie für berufliche Bildung, FHD – Fachhochschule Dresden
  • Grecia: Epimelitirio Ilias, Hellenic Open University,
  • Itali: Fondazione per la Ricerca e l’Innovazione, SI4LIFE, Università di Genova
  • Spagna: CAMVA – Cámara de Comercio Valladolid, Criteria05
  • Svezia: Funka

Prima dello socppio della pandemia per Corona Virus e quando ancora non erano presenti restrizioni sui viaggi, i partner si sono potuti riunire e conoscersi per il Kick Off Meeting del progetto, che si è svolto a Genova dal 5 al 7 febbraio 2020. Questa la nostra news a riguardo.

La nostra Fondazione è coinvolta in maniera importante, ma non esclusiva, nel WP8-quality assurance. Ha quindi il compito di monitorare che non solo gli output prodotti, ma anche il modo di lavorare e di collaborare tra i partner garantisca qualità a tutto il processo, elaborando ad esempio questionari da somministrare periodicamente ai partner e eleborando i risultati ottenuti dalle loro risposte.

Il WP8 è sotto la guida di AFBB, un ente tedesco che opera nel campo della formazione professionale, e nello specifco la Fondazione è incaricata di produrre nell’arco dei 36 mesi:

  • Un Quality Assurance Plan, in tre versioni che sono aggiornate man mano che il progetto procede
  •  Un Quality Assurance Report, in due versioni che sono richieste in corrispondenza della metà ed alla fine del progetto

La prima versione del Quality Assurance Plan è stata prodotta e consegna al capifola AISM a luglio 2020.

Per maggiori informazioni sul progetto, è possibile ocnsultare il sito ufficiale di progetto: https://in-tour.eu/