Cultura, tecnologia e impresa: le tre parole chiave che regolano il settore cultura in Toscana

Martedì 14 luglio ore 15.00 Arena Regione Toscana presso SMAU FIRENZE:

Basterebbe raccontare la storia di una grande impresa del restauro, quella della ghibertiana Porta del Paradiso del Battistero di Firenze, portata a termine dall’Opificio delle Pietre Dure, per mostrare quanto la salvaguardia del nostro patrimonio dipenda dall’agire sinergico delle istituzioni della tutela, del mondo della ricerca e delle imprese. Ci vogliono tre gambe ben solide per tenere in piedi il tavolo, una sola, o due, non basterebbero.

Di cultura, di tecnologia e di imprese si discuterà nel workshop, a partire da una ricognizione dei settori d’impresa coinvolti in Toscana, delle esperienze di ricerca e trasferimento, e dunque anche di quella del Distretto Toscano delle tecnologie dei beni culturali e della città sostenibile, promosso dalla Regione Toscana e dei suoi futuri sviluppi. Si parlerà anche di esperienze, di strade nuove imboccate dai musei, dalle biblioteche e dal mondo dello spettacolo in Toscana, ma  anche di proposte innovative che le imprese, specie quelle giovanili, rivolgono al mondo della cultura ed a chi ne governa gli assetti.

INTRODUZIONE

Gian Bruno Ravenni (Regione Toscana) e Marco Bellandi (Fondazione per la Ricerca e l’Innnovazione)

TESTIMONIANZE

Annamaria Giusti (ex Opificio delle Pietre Dure), Il restauro della Porta del Paradiso

Alberto Del Bimbo (Università di Firenze – MICC), Progetto Social Museum and Smart Tourism entro il Cluster tecnologico nazionale Smart Communities

Elisa Bruttini (Fondazione Musei Senesi) e Gianluca Daino (T4ALL Srl ex spin-offUniversità di Siena), Raccontare i musei e le Terre di Siena: scenari e tecnologie per applicazioni mobili

Andrea Lazzeri (Università di Pisa – Dip. Ingegneria civile e industriale),progetto Nanocathedral entro H2020 – Nanotecnologie per la protezione e conservazione del patrimonio culturale

Francesca Gallina (Siena Italtech, spin-off Università per Stranieri di Siena) e Luana Cosenza (Università per Stranieri di Siena), Tecnologie per l’impresa applicate alle competenze linguistiche

Modera: Chiara Albicocco, Radio24

Il workshop sarà trasmesso in streaming su Triwù, la web TV dell’innovazione https://livestream.com/triwu2/events/4181363

– See more at: http://www.smau.it/firenze15/schedules/cultura-tecnologia-e-impresa-le-tre-parole-chiave-che-regolano-il-settore-cultura-in-toscana/#sthash.yGj7c1fW.dpuf

Share Now

fondazione ricerca unifi

Related Post

Leave us a reply

18 − due =