Herit-Data e Vector: così siamo volati in Francia

Dal 20 al 23 Novembre siamo stati in Francia in missione per diversi eventi europei.

Le occasioni di fare networking e promuovere le nostre iniziative (in particolare i progetti Herit-Data e Vector) non sono certo mancate, come la possibilità di conoscere nuovi progetti europei InterregMed ed altre realtà che fanno innovazione.

Cominciamo dall’inizio: il 20 e 21 Novembre siamo stati invitati a Marsiglia per partecipare ad un evento sulla capitalizzazione dei progetti europei InterregMed da parte della Comunità del Turismo Sostenibile, all’interno del progetto orizzontale BlueTourMed. L’obiettivo di tale evento, suddiviso in due call preparatorie ed in due workshop, è quello di creare una scheda informativa con raccomandazione “politiche” su più livelli da finalizzare e consegnare alle autorità il prossimo Giugno 2019. Il workshop di novembre, suddiviso in 4 temi, ci ha visti coinvolti nel 2° gruppo di lavoro (GL), quello relativo alla riduzione degli impatti ambientali, culturali e sociali del turismo nelle regioni mediterranee, in cui abbiamo rappresentato Herit-data, in quanto partner di progetto. Altri partner di Herit-Data erano presenti negli altri tre GL. Nella due giorni di incontri si è parlato di definizione dei target, dei maggiori problemi da indirizzare nella scheda informativa, dei messaggi chiave da presentare e dalla definizione della struttura di tale scheda. Il prossimo appuntamento è a Dubrovnik, a Marzo 2019.

Il 22 Novembre invece siamo stati invitati a Montpellier, al Campus sull’innovazione turistica europea organizzato dalla Regione Occitania, che ci ha permesso di partecipare e di raccontare l’esperienza fuori dai confini francesi dell’innovazione nel settore turistico. Nello specifico, in questo evento abbiamo presentato Vector, un progetto Erasmus+ in cui un partenariato pubblico e privato proveniente da tre paesi europei e coordinato dalla nostra Fondazione si è unito per ideare, sviluppare e testare con un corso pilota un nuovo ed innovativo curriculum formativo, quello del Destination Manager. Per avere maggiori informazioni sul progetto potete leggere la nostra pagina del progetto (http://www.fondazionericercaunifi.it/courses/vector).

Infine il 23 Novembre, sempre a Montpellier, abbiamo partecipato al 3° Stakeholder Meeting di Herit-Data, insieme agli altri 10 partner del progetto, provenienti da Italia, Francia, Spagna, Grecia, Portogallo, Croazia, Bosnia ed Erzegovina e con capofila la Regione Toscana. In questo momento il lavoro maggiore si concentra sul Work Package 3, che prevede uno studio dell’impatto del turismo di massa nelle aree mediterranee e l’identificazione di dati nuovi o già esistenti e metodi per collezionarli in maniera omogenea. Tale lavoro è propedeutico per il WP4, ovvero la fase di test di uno strumento ICT per aiutare Pubbliche Amministrazioni e policy makers nel processo decisionale della gestione turistica. Per maggiori informazioni sul progetto, si rimanda alla pagina del nostro sito (http://www.fondazionericercaunifi.it/courses/herit-data).

  

 

Share Now

Related Post

Leave us a reply

quattro × 1 =