Turismo sostenibile: kick-off di Herit-Data

Il 15 Maggio, presso la Sala Pegaso di Palazzo Strozzi Sacrati, si è svolto il kick-off del progetto Herit-Data, all’interno del programma InterregMed che è cofinanziato dal FESR. Il programma InterregMed nello specifico prevede la partecipazione dei paesi che si affacciano sul Mar Mediterraneo perché sviluppino soluzioni collaborative secondo uno dei temi chiave, che in questo caso  è il turismo sostenibile.

I partner, 12 in totale, rappresentano ben 7 Paesi: Italia, Francia, Spagna, Corazia, Porotgallo, Grecia, Bosnia e Erzegovina. Un insieme molto viariegato che si muovera’ per proteggere e promuovere le risorse naturali e culturali dell’area mediterranea (Asse 3). Nello specifico, l’obittivo e’ quello di migliorare la sostenibilita’ delle politiche di sviluppo per aumentare la loro efficienza a favore della valorizzazione delle risorse naturali e del patrimonio culturale delle zone costiere e delle aree marittime adiacenti e di un turismo costiero e marittimo nell’area mediterranea che sia sostenibile (Obiettivo 3.1).

I lavori della giornata del 15 Maggio hanno previsto una breve introduzione da parte di rappresentanti di Regione Toscana, che coordina il progetto, e dal Project Officer, Lydwine Fontaine, poi una veloce presentazione degli enti che sono partner di progetto, seguita da un’approfondimento delle attivita’ da svolgere all’interno dei 6 Work Packages e da presentazioni di altri progetti europei (InterregMed) con cui esistono connessioni e possibilita’ di capitalizzazione di almeno una parte dei risultati che saranno raggiunti.

Per sapere di piu’ sul progetto, leggi qui.

 

 

Share Now

Fondazione Ricerca Innovazione

Related Post

Leave us a reply

nove + venti =